La progeria o sindrome di Hutchinson-Gilford (HGPS) non è generalmente evidente alla nascita, i bambini affetti da HGPS appaiono infatti solitamente normali. Il deficit di crescita si manifesta solitamente durante il primo anno. Lo scarso aumento di peso e la perdita di grasso sottocutaneo determinano un peso inferiore al terzo percentile per età e un peso basso in relazione alla statura. La statura è solitamente al terzo percentile per età e non subisce accelerazioni durante in epoca puberale. La maturazione sessuale è mancante nella maggior parte dei pazienti che conseguentemente rimangono sessualmente immaturi. Solo il 60% delle pazienti di sesso femminile avrà il menarca. Non sono stati descritti casi di fertilità nei pazienti affetti da HGPS.

Clinicamente le due forme di HGPS classica e non classica sono sovrapponibili.

La cute dei pazienti è sottile e xerotica. Alcune aree possono apparire tese e lucenti, mentre altre (specialmente le zone palmo-plantari) appaiono lasse e rugose. Alla nascita alcuni pazienti presentano una cute ispessita, anelastica, simil sclerodermica, solitamente a livello della pelvi, dei fianchi, delle cosce e dei glutei. Il grasso sottocutaneo infantile viene perso rapidamente, il reticolo venoso superficiale diventa prominente, compare cianosi periorale e diventa evidente una pigmentazione bruna irregolare nelle zone fotoesposte.

Le caratteristiche facciali sono peculiari e includono cranio sproporzionatamente grande rispetto al viso, un sottile naso “a becco”,  vermiglio sottile, bocca di piccole dimensioni, retrognazia e micrognazia, grande fontanella anteriore aperta e occhi prominenti. Le stigmate facciali sono distintive a partire dai 2 o 3 anni di età, con un aspetto “a uccello spennato”. La volta palatale di tipo ogivale è comune al 60%-70% dei pazienti. Un frenulo linguale corto con ipomobilità linguale caratterizza il 50% delle persone affette. Un marcato ritardo nell’eruzione della dentizione primaria e secondaria è un reperto comune alla maggior parte dei pazienti. I denti presentano anomalie possono essere ruotati, sovrapposti e la malocclusione è molto frequente. L’affollamento dentale è tipico e causato dalle piccole dimensioni della bocca. L’eruzione dei denti secondari è spesso incompleta. Le vie aeree hanno un diametro inferiore alla media e le strutture laringee sono rigide e ne consegue acuità vocale.

L’alopecia areata si sviluppa generalmente entro il primo anno di vita e spesso può progredire fino ad alopecia universale. Le sopracciglia e le ciglia sono spesso scarse o assenti. Sebbene le unghie possano essere normali sebbene la distrofia è molto comune.

Il tronco ha una forma piramidale stretta, le clavicole sono assottigliate e corte e una cifosi toracica prominente conferisce un aspetto ricurvo. La prominenza dell’addome e i capezzoli ipoplastici contribuiscono al caratteristico habitus. Gli arti sono generalmente proporzionati e diventano progressivamente più sottili con la crescente prominenza delle articolazioni, in particolare delle ginocchia, dei gomiti e delle piccole articolazioni della mano. Gli individui affetti da HGPS sono infatti suscettibili alla dislocazione dell’anca a causa della coxa valga, che talvolta, può essere accompagnata da necrosi avascolare dell’anca. La coxa valga si presenta intorno ai 2-3 anni di età e contribuisce ad un’andatura a base ampia e aumento della rigidità articolare. A livello osseo si può avere l’osteolisi delle falangi distali e densità ossea inferiore rispetto all’età. Le calcificazioni extrascheletriche sono presenti nel 40% dei pazienti, con significato clinico sconosciuto.

Gli individui affetti da HGPS sviluppano grave aterosclerosi, in assenza di anomalie del profilo lipidico. La disfunzione diastolica è un’anomalia cardiaca precoce che compare generalmente ai cinque anni di età. Altre manifestazioni cardiovascolari includono ipertrofia ventricolare associata ad ispessimento valvolare cardiaco e/o stenosi e/o ipertensione. Anomalie della valvola mitrale e aortica, tra cui calcificazioni, stenosi e reflusso, si sviluppano invece più tardivamente intorno alla seconda decade di vita. La disfunzione sistolica è solitamente presente nelle fasi più avanzate di malattia, con o senza insufficienza vascolare coronarica nota. Sintomi clinici di angina, dispnea da sforzo o insufficienza cardiaca sono eventi tardivi di malattia. Attacchi ischemici transitori, ictus asintomatici o sintomatici possono verificarsi dall’età di quattro anni. Il decesso di questi pazienti si verifica solitamente per complicanze cardiache o cerebrovascolari. Oltre l’80% dei decessi è dovuto a insufficienza cardiaca e/o infarto del miocardio, il più delle volte tra i sei e i 20 anni di età.

A livello oculare, molti pazienti soffrono di lagoftalmo notturno, conseguentemente, possono verificarsi secchezza e opacità corneale. A livello uditivo l’ipoacusia conduttiva è molto diffusa, con perdita dell’udito a bassa frequenza più prevalente rispetto alle alte frequenze.

Lo sviluppo motorio e mentale sono normali.

L’invecchiamento precoce non determina una predisposizione particolare allo sviluppo di tumori o a malattie neurodegenerative, tipiche dell’età avanzata. Le funzioni epatiche, renali, gastrointestinali, neurologiche e cognitive sono normali. Le funzioni endocrine risultano al contrario alterate le concentrazioni sieriche di leptina sono infatti inferiori ai limiti e l’insulino-resistenza si verifica nel 50% degli individui.

Bibliografia

  1. Greer MM, Kleinman ME, Gordon LB, Massaro J, D’Agostino RB Sr, Baltrusaitis K, Kieran MW, Gordon CM. Gordon pubertal progression in adolescent females with progeria. J Pediatr Adolesc Gynecol. 2018;31:238–41
  2. Fleischer JG, Schulte R, Tsai HH, Tyagi S, Ibarra A, Shokhirev MN, Huang L, Hetzer MW, Navlakha S. Predicting age from the transcriptome of human dermal fibroblasts. Genome Biol. 2018 Dec 20;19(1):221
  3. Fleischer JG, Schulte R, Tsai HH, Tyagi S, Ibarra A, Shokhirev MN, Huang L, Hetzer MW, Navlakha S. Predicting age from the transcriptome of human dermal fibroblasts. Genome Biol. 2018 Dec 20;19(1):221
  4. Gordon CM, Gordon LB, Snyder BD, Nazarian A, Quinn N, Huh S, Giobbie-Hurder A, Neuberg D, Cleveland R, Kleinman M, Miller DT, Kieran MW. Hutchinson-Gilford progeria is a skeletal dysplasia. J Bone Miner Res. 2011;26:1670–9.
  5. Guardiani E, Zalewski C, Brewer C, Merideth M, Introne W, Smith AC, Gordon L, Gahl W, Kim HJ. Otologic and audiologic manifestations of Hutchinson-Gilford progeria syndrome. Laryngoscope. 2011;121:2250–5
  6. Hennekam RC. Hutchinson-Gilford progeria syndrome: review of the phenotype. Am J Med Genet A. 2006;140:2603–24
  7. Gordon LB, McCarten KM, Giobbie-Hurder A, Machan JT, Campbell SE, Berns SD, Kieran MW. Disease progression in Hutchinson-Gilford progeria syndrome: impact on growth and development. Pediatrics. 2007 Oct;120(4):824-33.
  8. Jansen T, Romiti R. Progeria infantum (Hutchinson-Gilford syndrome) associated with scleroderma-like lesions and acro-osteolysis: a case report and brief review of the literature. Pediatr Dermatol. 2000 Jul-Aug;17(4):282-5.
  9. Gordon LB, Harten IA, Patti ME, Lichtenstein AH. Reduced adiponectin and HDL cholesterol without elevated C-reactive protein: clues to the biology of premature atherosclerosis in Hutchinson-Gilford progeria syndrome. J Pediatr. 2005;146:336–41.
  10. Silvera VM, Gordon LB, Orbach DB, Campbell SE, Machan JT, Ullrich NJ. Imaging characteristics of cerebrovascular arteriopathy and stroke in Hutchinson-Gilford progeria syndrome. AJNR Am J Neuroradiol. 2013;34:1091–7.
  11. Gordon LB, Massaro J, D’Agostino RB Sr, Campbell SE, Brazier J, Brown WT, Kleinman ME, Kieran MW, et al. Impact of farnesylation inhibitors on survival in Hutchinson-Gilford progeria syndrome. Circulation. 2014;130:27–34
  12. Gordon LB, Campbell SE, Massaro JM, D’Agostino RB Sr, Kleinman ME, Kieran MW, Moses MA. Survey of plasma proteins in children with progeria pre-therapy and on-therapy with lonafarnib. Pediatr Res. 2018a;83:982–92.
  13. Mantagos IS, Kleinman ME, Kieran MW, Gordon LB. Ophthalmologic features of progeria. Am J Ophthalmol. 2017;182:126–32.
  14. Guardiani E, Zalewski C, Brewer C, Merideth M, Introne W, Smith AC, Gordon L, Gahl W, Kim HJ. Otologic and audiologic manifestations of Hutchinson-Gilford progeria syndrome. Laryngoscope. 2011;121:2250–5.
  15. King CR, Lemmer J, Campbell JR, Atkins AR. Osteosarcoma in a patient with Hutchinson-Gilford progeria. J Med Genet. 1978;15:481–4
Mis favoritos