Il prurito caratterizza tipicamente la dermatite atopica (AD). Il prurito è generalmente più intenso durante il tardo pomeriggio e può essere esacerbato da fattori esogeni come la sudorazione intensa o abiti in lana. Lo sfregamento e il grattamento in risposta al prurito possono scatenare le eruzioni o peggiorare la dermatite preesistente.

Le escoriazioni puntiformi o lineari sono frequentemente presenti nei pazienti affetti da AD e dimostrano il continuo grattamento. A causa del ripetuto sfregamento e grattamento la cute diventa più spessa e ricca di lesioni cutanee.

Numerose altre stigmate si associano alla AD.

Pityriasis Alba è una manifestazione clinica piuttosto frequente nei bambini e negli adolescenti affetti da AD. Si caratterizza per la presenza di numerose macule ipopigmentate finemente desquamate, mal definite, delle dimensioni tra i 0,5-2 cm di diametro comunemente localizzate al volto ma che talvolta possono interessare le spalle e le braccia. Queste lesioni sono più evidenti nei pazienti con fenotipo scuro o dopo fotoesposizione. Si pensa che la pytiriasis alba sia il risultato di una dermatite eczematosa cronica di basso grado che ostacoli il trasferimento dei melanosomi dai melanociti ai cheratinociti. Lesioni ipopigmentate simili alla pytiriasis alba possono svilupparsi come esiti di lesioni infiammatorie eritematose tipiche della AD, la diagnosi differenziale della pytiasi alba è, infatti, con ipopigmentazioni post infiammatorie secondarie a disordini cutanei o con la vitiligine o con la pityriasis versicolor e la micosi fungoide ipopigmentata.

La xerosi rappresenta una delle caratteristiche distintive dell’AD ed è comune alla maggioranza dei pazienti affetti, spesso è più pronunciata a livello degli arti inferiori ma può essere generalizzata.

Oltre alla secchezza cutanea è spesso presente una fine desquamazione in assenza di un’infiammazione clinicamente evidente, la xerosi generalmente peggiora in periodo invernale e migliora in estate.

La cheratosi pilare è una condizione clinica che tipicamente colpisce circa il 40% dei pazienti con AD, inizia nell’infanzia e migliora con la pubertà. Coinvolge le braccia e le gembe con la presenza di papule follicolari cheratosiche talvolta circondate da un bordo eritematoso.

Un altro tipico segno di AD soprattutto in età adulta è una colorazione dal grigio al violetto della zona periorbitale che talvolta può associarsi ad edema e lichenificazione della zona.

I pazienti affetti da AD sono inoltre maggiormente soggetti allo sviluppo di infezioni cutanee batteriche e virali a causa delle alterazioni del sistema immunitario e del deficit di barriera cutanea. Impetiginizzazione da S.Aureus, che regolarmente colonizza la cute dei pazienti affetti da AD, avviene molto frequentemente nei soggetti affetti. Anche l’eczema herpetiucum è una complicanza molto comune a seguito di infezione da herpes simplex sulla cute eczematosa dei pazienti affetti da AD, inizia con la presenza di vescicole e rapidamente evolve in erosioni e croste emorragiche, può interessare ogni regione corporea ma spesso interessa il volto, collo e tronco si può associare a sintomatologia sistemica come febbre, malessere generale e linfoadenomegalia. I pazienti affetti da AD sono inoltre predisposti a sviluppare infezioni da mollusco contagioso disseminate con migliaia di lesioni cutanee.

La AD ha un grave impatto sulla qualità della vita dei pazienti affetti che siano neonati, bambini o adulti, l’intenso prurito e le stigmate spesso provocano gravi disturbi del sonno, stress psicologico e isolamento sociale.

Bibliografia
  1. Hemani SA, Edmond MB, Jaggi P, Cooley A. Frequency and Clinical Features Associated With Eczema Herpeticum in Hospitalized Children With Presumed Atopic Dermatitis Skin Infection. Pediatr Infect Dis J. 2019 Nov 15.
  2. Beck LA, Boguniewicz M, Hata T, Schneider LC, Hanifin J, Gallo R, Paller AS, Lieff S, Reese J, Zaccaro D, Milgrom H, Barnes KC, Leung DY. Phenotype of atopic dermatitis subjects with a history of eczema herpeticum. J Allergy Clin Immunol. 2009 Aug;124(2):260-9, 269.e1-7.
  3. Paller A, Jaworski JC, Simpson EL, Boguniewicz M, Russell JJ, Block JK, Tofte S, Dunn JD, Feldman SR, Clark AR, Schwartz G, Eichenfield LF. Major Comorbidities of Atopic Dermatitis: Beyond Allergic Disorders. Am J Clin Dermatol. 2018 Dec;19(6):821-838.
  4. Chiesa Fuxench ZC. Atopic Dermatitis: Disease Background and Risk Factors. Adv Exp Med Biol. 2017;1027:11-19.
Mis favoritos